Ufìtziu limba sarda


Arruga de Cresia 18, Boàtiri (Aristanis)
Telefono: 0783413922
Email: affarigenerali@comune.baratilisanpietro.or.it

Funzioni
Ufficio della Lingua Sarda

Sportello Linguistico Comunale
Responsabile del Servizio: Alessandra Lochi
Operatore dello sportello linguistico:
Giorni e ore di apertura:
Email: affarigenerali@comune.baratilisanpietro.or.it

 
Tutte le nuove e le attività che riguardano l'Ufficio della Lingua Sarda e lo Sportello Linguistico di Baratili San Pietro, sono reperibili nel sito dello Sportello Linguistico sovra-comunale: Sportello linguistico sovracomunale


 
                             
Ufìtziu de sa Limba Sarda

Isportellu Linguìsticu Comunali
Responsabili de su Servìtziu: Alessandra Lochi
Operadori de s’Isportellu Linguìsticu: Gonario Carta
Dies e oras de apertura de s’Isportellu Linguìsticu Comunali: Dònnia Martis de is ottu a is dexi (08.00 – 10.00) in Comunu e dònnia Mercuris de is cuatru a is ses de merì (16.00 – 18.00) in Biblioteca.
Tel 3349358721
Email: go.carta@tiscali.it

.

Servizi
L’Ufficio della Lingua Sarda e lo Sportello Linguistico L’Ufficio della lingua Sarda e lo Sportello Linguistico Comunale, lavora per mezzo della Legge 482 del 15 Dicembre 1999: “Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche”. Annualità di finanziamento 2011. Progetto “In Limba e pro sa Limba”
Comunale è nel posto il punto di riferimento istituzionale, per quanto riguarda la Lingua e la Cultura Sarda e svolge le attività di:
 •    Lavori istituzionali di traduzione e svolgimento in lingua sarda (LSC), di Atti Amministrativi del Comune, della Provincia, della Regione e dello Stato;
 •    Cura il sito internet istituzionale del Comune, per quanto riguarda la parte in sardo;
 •    Promozione, valorizzazione e rafforzamento della cultura e della lingua sarda;
 •    E' a disposizione degli Amministratori, dei Dipendenti e di tutti i Cittadini, per qualsiasi informazione, approfondimento, dubbio, curiosità riguardo la lingua e la cultura sarda e per consigli sulle regole di scrittura del sardo;
 •    Lavora assieme con la scuola, la biblioteca e tutte le associazioni culturali riconosciute, per ricerche, attività didattiche e lavori che riguardano la lingua e la cultura sarda;
 •    E' in accordo con l’Ufficio della Lingua e della Cultura Sarda della Provincia di Oristano e con l’Ufficio regionale per la promozione delle loro attività.
L’Ufficio della Lingua Sarda e lo Sportello Linguistico Comunale è aperto _______________ ed è ubicato nei locali del Comune, nella sala del Consiglio Comunale.


S’Ufìtziu de sa Limba sarda, traballat pro mesu de sa Lege 482 de su 15 de Nadale 1999, “Normas in matèria de tutela de is minorias linguìsticas istòricas”. Annualidade de finantziamentu 2011. Progetu: “In Limba e pro sa Limba”.
S’isportellu Linguìsticu est in su logu su puntu de riferimentu istitutzionale pro su chi pertocat sa Limba e sa Cultura Sarda e faghet attividades de:
 •    Traballos istitutzionales de tradusidura e bortadura de Atos Amministrativos in limba sarda (LSC) de su Comune, sa Provìntzia, sa Regione e su Stadu;
 •    Curat su situ internet istitutzionale de su Comunu pro su chi pertocat sa parte in sardu;
 •    Promotzione, avaloramentu e afotziamentu de sa cultura e de sa limba sarda;
 •    Est a disponimentu de is Amministradores Comunales, de is Dipendentes e de totu is Tzitadinos, pro calesiat informatzione, profundamentu, duda, curiosidade chi pertocat sa limba e sa cultura sarda, pro cussigios chi pertocant is arrègulas de iscritura de su sardu;
 •    Traballat paris cun is iscòlas, sa biblioteca e totu is assòtzios culturales reconnotos, pro calesiat chirca, attividades de imparu e traballos chi pertocant sa cultura e sa limba sarda;
 •    Est a cuncordu cun s’Ufìtziu de sa Limba e de sa Cultura Sarda de sa Provìntzia de Aristanis e cun s’Ufìtziu Regionale pro promovere totu is attividades issoro.
S’Ufìtziu de sa Limba Sarda e s’Isportellu Linguìsticu Comunale est apertu ______________________________.
S’Ufìtziu de sa Limba sarda e s’Isportellu Linguìsticu Comunale est collocàdu in is locàles de su Comuni, in s’Aposentu de su Cossigiu Comunali.